HOME

TEATRO ALLE VIGNE

TEATRO ALLE VIGNE


Le fondamenta del clima, della flora e della fauna europea

Le fondamenta del clima, della flora e della fauna europea


Escludendo la sezione meridionale, detta mediterranea, si distinguono i seguenti tipi di clima: atlantico ( parte nord occidentale, penisila iberica, quasi tutta la Francia e il Belgio, arcipelago britannico e fascia costiera della Norvegia); continentale (Russia, Finlandia, Svezia, parte della Polonia e della penisola balcanica, rispettivamente fino alla Vistola e al Danubio); di transizione (fascia sud occidentale della Svezia, Danimarca, Germania e Paesi Bassi, Austria, parte della Polonia ex Iugoslavia e Bulgaria). I cambiamenti climatici sono ormai una realtà e hanno ripercussioni sempre più evidenti su tutti noi. Hai notato un aumento delle inondazioni o delle forti piogge nella zona in cui vivi o in televisione? Ti sembra che gli inverni siano più miti, con meno neve e più pioggia? Hai la sensazione che la primavera arrivi un po’ prima ogni anno e che i fiori sboccino o gli uccelli tornino prima di quanto ti aspetteresti? Tutti questi sono segnali che i cambiamenti climatici — o il surriscaldamento globale, come a volte sono chiamati — si stanno facendo più rapidi. Se non si interviene adesso per fermarli, saranno un pericolo per il mondo in cui viviamo e modificheranno gli stili di vita che adesso diamo per scontati. Il clima sta cambiando per il modo in cui le persone vivono oggi, soprattutto nei paesi più ricchi e più economicamente sviluppati, compresa l’Unione europea. Gli impianti che generano energia per darci elettricità e per riscaldare le nostre case, le automobili e gli aerei che usiamo, le fabbriche che producono i prodotti che compriamo, l’agricoltura che ci fornisce il cibo: tutti questi elementi incidono sul cambiamento del clima.